Dario Menè

Dario Menè

Teatro

Nato a Piove di Sacco (Padova) nel 1982, si e’ formato come attore nell’ Accademia d’arte drammatica “S.D’Amico” di Roma dove si e’ diplomato nel 2006; ha partecipato a seminari di specializzazione di Commedia dell’arte con Michele Monetta, Andrey Leparski, Carlo Boso; nel 2008 si trasferisce in Argentina dove approfondisce per 3 anni il lavoro sul training teatrale con Guillermo Angelelli; sempre con G.Angelelli comincera’ l’esplorazione del clown, tecnica che studierà anche con Dario Levin e Raquel Sokolovich. Come attore di teatro ha partecipato a vari spettacoli in Argentina: “Un panadero” y “Sobrevivientes clowns” diretti da C.Settembrino, “Dos hermanos” dirigida por G.Barbadori; in Italia ha partecipato a: “Le Momarie” diretto da G.Ferraris, “Da Marionetta a Marionetta” regia E.Nigro e “Una specie d’amore” regia L.Salveti. Alla fine del 2010 partecipa alla fondazione del Teatro de Integración Latinoamericana (T.I.L) con il quale inizia una lunga turné ricorrendo Bolivia, Perú, Ecuador, Colombia e Venezuela presentando “La rumba varieté” e “Poderis pudrendum clouno”. Nel 2013 crea il Teatro Maurei con il quale ripropone “El panadero” e comincia “Anarcorvo”: lo studio sul comportamento di una maschera in una situazione quotidiana. Nel 2004 vince il premio nazionale dell arti con il monologo “Hamletmachine”. Come pedagogo teatrale ha lavorato nella “Fundacion P.U.P.I.” con i ragazzi della Villa Diamante di Buenos Aires e nel collegio italiano “C.Colombo” sempre di Bs.As; ha dato laboratori di clown, commedia dell’arte e training in diverse Universita’ e teatri tra cui menzioniamo: Univ. De la Artes ASAB (Bogotá,Colombia), teatro “Kairos” (Cartagena,Colombia), Compañía nacional de circo (Caracas,Venezuela) e la “Red de teatro” (Isola Margarita,Venezuela), Centro Cult. “Wachuma” (La Paz,Bolivia), Scuola di teatro “La Avogaria (Venezia).